Botta e risposta in Regione

Serrato scambio di battute tra il capogruppo PD in regione Lunardon e il governatore della Liguria Giovanni Toti, a margine della perplessità avanzate dalla Corte dei Conti sul contratto di servizio con Trenitalia (Leggi QUI). Lunardon ha dichiarato “Spalmare debiti su trasporti e sanità è lo sport preferito della Giunta”. Pronta arriva la risposta del presidente Giovanni Toti.

“Criticità dalle passate amministrazioni”

“Ritengo che la parifica sia sostanzialmente positiva – dice il governatore -Le perplessità sollevate derivano da criticità nate negli anni precedenti, a cui noi stiamo cercando di porre rimedio. Che poi le nostre cure non vengano giudicate sufficientemente energiche o troppo pietose, resta il fatto che i problemi veri strutturali li abbiamo ereditati dalla precedente amministrazione”.

Giovanni Toti ribatte al Pd

Circa invece le perplessità espresse dai giudici contabili in merito alla copertura finanziaria del nuovo contratto di servizio con Trenitalia, il governatore ha aggiunto: “È previsto un incremento del fondo nazionale. Il contratto con Trenitalia resta positivo perché comporta investimenti di cui la Liguria aveva bisogno. Nel caso le risorse nazionali venissero a mancare, certamente interverremo con risorse nostre ma auspico che il nuovo governo inserisca nella nuova legge finanziaria adeguati interventi a sostegno non solo del trasporto pubblico locale ma anche sul fondo sanitario nazionale”.