In relazione allo stato di Allerta Arancione emesso dalla Regione Liguria – Servizio di Protezione Civile per domani, giovedì 11 ottobre, il sindaco di Imperia Claudio Scajola ha firmato l’ordinanza che prevede le seguenti misure per il territorio comunale a tutela della pubblica incolumità:

Tutte le misure del comune di Imperia

    1. la chiusura per l’intera giornata delle scuole di ogni ordine e grado, sia pubbliche che private, estesa anche a personale docente e non docente;
    2. la chiusura del PalaSalute di Via L. Acquarone;
    3. la sospensione dei servizi educativi e ricreativi pubblici e privati;
    4. la chiusura del Centro Carpe Diem;
    5. la chiusura dell’Istituto I.S.A.H.;
    6. la chiusura della Biblioteca Civica e delle strutture museali ed espositive comunali, sia a gestione diretta che in concessione a terzi;

7. la sospensione del mercato ambulante del giovedì in Porto Maurizio e di tutte le manifestazioni commerciali su strada e aree pubbliche;

8. la chiusura dei cimiteri cittadini e frazionali;

9. la chiusura degli impianti sportivi a gestione pubblica e in concessione a terzi;

10. l’interdizione a persone o mezzi, nei parchi, giardini pubblici ed aree giochi;

11. l’interdizione della sosta in permanenza di persone e mezzi sui ponti cittadini e lungo le fasce di rispetto di venti metri di tutti i corsi d’acqua e fronte mare e negli alvei dei torrenti;

Leggi anche:  4 Ristoranti - Show di Borghese davanti all'Ariston: "Sanremo, mica pizza e fichi"

12. l’interdizione alle persone di permanenza all’interno di locali privati situati a livello sottostrada e piano terra;

13. l’interdizione a persone o mezzi di utilizzo di parcheggi interrati;

14. l’interdizione a persone e mezzi, nelle seguenti zone:

  • piazzale largo Crispino;

  • molo sopraflutti Artiglio 2 del bacino portuale di Oneglia;

  • molo sopraflutti del bacino portuale di Porto Maurizio;

  • largo Varese, limitatamente alle aree ubicate oltre i parapetti di protezione verso mare;

  • piazza Dulbecco;

  • piazzale Santa Lucia di Borgo Prino;

15. la chiusura del Centro raccolta rifiuti di Via Artallo e Via Argine Sinistro;

16. l’interdizione totale all’accesso della strada a mare di collegamento tra Oneglia e Diano Marina (c.d. Incompiuta).