È iniziata ufficialmente, con il vernissage di questo pomeriggio, la quinta edizione del Barrel On the Beach – la spettacolare gara di monta western – di cui La Riviera è media partner.

Al via la quinta edizione del Barrel on the Beach

Peculiarità di questa importante manifestazione sportiva è la location. Come di consueto, le gare, in scena venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 aprile, si disputeranno in riva al mare nella suggestiva cornice del Vittoria Beach di Arma di Taggia. Patron dell’evento sportivo e Davide Baudino, presidente dell’associazione culturale Curiosando in Fattoria. Oltre a lui, presenti al taglio del nastro, anche il sindaco di Taggia Mario Conio, il suo vice Chiara Cerri ,gli assessori Espedito Longobardi e Barbara Dumarte e i consiglieri comunali Ceresola e Bastiani

Una competizione di tre giorni  a cui parteciperanno appassionati e atleti del settore provenienti da tutta Europa (oltre 150). Da capogiro il montepremi che consiste in un premio in denaro da 40mila euro e un super premio finale associato a ogni disciplina. In palio una Fiat 500 e uno scooter. Le gare prenderanno il via già da domani, nella spiaggia armese.

Il sindaco Mario Conio e Davide Baudino al taglio del nastro 

 

Il programma

Venerdì 12 aprile dalle 11 alle 12:30 il Pole Bending Open; dalle 14:30 alle 19 Barrel Racing Open.

Sabato 13 aprile Pole Bending Open dalle 11 alle 12:30 Pole Bending Open e dalle 14:30 alle 19 Barrel Racing Open.

Domenica 14 aprile Pole Bending Open dalle 11 alle 12:30 Pole Bending Open e dalle 14:30 alle 19 Barrel Racing Open.

Prima delle premiazioni è prevista una sfilata di tutti i partecipanti sulla spiaggia.

L’Associazione Curiosando in Fattoria, tra gli enti coinvolti, attiverà anche la raccolta fondi per “Cuori in viaggio”, un’associazione NO Profit che opera in Tanzania a favore dei bambini in difficoltà.

Leggi anche:  Il manifesto post elettorale di Sergio Tommasini: "Pronto a ripartire"

Le discipline

Il Barrel Racing, tradotto letteralmente “corsa del barilotto” è una specialità equestre. I tre barili devono essere posti ai vertici di un triangolo isoscele a una distanza di sicurezza di almeno sei metri dallo steccato. Il tempo parte quando il naso del cavallo raggiunge la linea di partenza e sarà fermato quando il naso del cavallo attraverserà la linea d’arrivo. Al segnale dello starter, il concorrente dovrà correre al barile sulla sua destra, girargli intorno, completare un giro completo di circa 360° e dirigersi verso il secondo barile, ed infine completare il percorso roteando al terzo e ultimo barile per correre all’arrivo.

Il Pole Bending è una gara contro il tempo dove vengono messe in risalto le doti di velocità ed agilità del cavallo. Bisogna eseguire un percorso a slalom costituito da sei paletti disposti in linea retta ad una distanza di 6,40 metri l’uno dall’altro. Il cavaliere deve galoppare fino al paletto più lontano, girarsi di 180° e compiere uno slalom fino al paletto più vicino alla linea di partenza, rigirarsi di 180° e nuovamente compiere uno slalom fino al paletto più lontano e velocemente galoppare fino alla linea di partenza/uscita.