Medaglia d’argento al Grand Prix di Judo per Mattia Lombardi

Altro ottimo piazzamento è di  Nicholas Palagi che chiude la sua gara dopo aver vinto 4 incontri su sei disputati in una categoria estremamente difficile con più di 60 presenze

Prestigiosi risultati per i ragazzi del CSJSanremo al XXIII grand prix Judo Alpe Adria categorie Cadetti e junior.
Lo scorso fine settimana si è svolta  a Lignano Sabbiadoro la prima importante prova di Grand Prix Ça- Ju , gara internazionale  organizzata dalla FIJLKAM Comitato Regione Friuli Venezia Giulia dal Judo club Yamaha Arashi Udine con il patrocinio della Regione. Oltre mille i partecipanti al Trofeo “Friendship Games” , con 250 club partecipanti e sei le Nazioni (Austria, Bosnia Herzegovina, Croazia, Francia, Slovenia e Italia)
Gli atleti sanremesi hanno confermato con le loro prestazioni di essere in ottima forma sotto tutti i profili e di avere ancora margini di miglioramento;
A dimostrarlo sono i risultati della cintura Nera Mattia Lombardi classificatosi al 2 posto e cedendo solamente in finale ad un preparato atleta,  Wared. Hosam che riesce ad avere la meglio al Golden Score dopo un incontro tiratissimo dove ogni minima sbavatura faceva la differenza. Mattia conferma il suo valore migliorando ulteriormente il punteggio in ranking list nazionale rimanendo ben saldo al secondo posto e fa ben sperare per i suoi prossimi impegni in European Cup.
L’altro ottimo piazzamento è di Palagi Nicholas che chiude la sua gara dopo aver vinto 4 incontri su sei disputati in una categoria estremamente difficile con più di 60 presenze.
Le sue prestazioni dimostrano che nonostante un estenuante calo peso riesce ad arrivare alla competizione determinato e grazie a questo ottimo settimo posto guadagna anche lui i punti per poter accedere alle gare di livello Europeo.
Buona prova anche nella categoria Junior dove Lorenzo Iezzi paga il suo primo esordio del 2018 in una nuova categoria fermandosi al secondo turno in un incontro dove stava dominando e dove vede sfumare la possibilità di andare avanti per un minimo errore .la sua prova in ogni caso gli da consapevolezza di poter competere senza indugio e con grande preparazione in questa nuova categoria la quale da la possibilità di fare i punti per raggiungere la cintura nera.
Gli atleti sono stati accompagnati in Gara dal Tecnico Nicola Gianforte.