Hanno scelto di coalizzarsi con il commercialista Vittorio Ingenito, candidato sindaco di centrodestra alle prossime amministrative di Bordighera i tre consiglieri comunali dissidenti della maggioranza dell’attuale sindaco in carica, Giacomo Pallanca.

Parliamo di Giovanni Ramoino, Stefano Sapino e Mauro Bozzarelli, quest’ultimo costretto a dimettersi da Fratelli d’Italia per intraprendere questo nuovo percorso politico. Sapino e Ramoino, infatti, sono indipendenti.

I tre consiglieri erano entrati in Comune com la lista Progetto Bordighera, in appoggio a Pallanca, ma successivamente sono usciti dalla maggioranza per una serie di contrasti.

Nel frattempo, altri componenti del vecchio progetto Bordighera, hanno annunciato il proprio allontanamento da Pallanca, perchè contrari all’appoggio dei partiti. Si tratta di Massimiliano Bassi, Silvano Maccario, Fulvio Debenedetti e Roberto Capra.