Torna il bilancio partecipativo a Ventimiglia

Questa sera giovedì 1° febbraio alle ore 21 nella sala consiliare del Comune di Ventimiglia si terrà l’assemblea pubblica per la presentazione della seconda edizione dell’iniziativa del Bilancio Partecipativo, uno strumento per decidere come utilizzare parte delle risorse del proprio bilancio comunale. Dopo il successo dell’anno scorso – che ha visto l’inaugurazione dell’infopoint turistico che tanto pubblico ha ottenuto a Ventimiglia Alta (Comitato Oltre le mura) e il posizionamento delle lavagne multimediali per le scuole cittadine (di Albintimilium), sono in dirittura d’arrivo anche i progetti relativi alla creazione di spazi all’aria aperta: si tratta del circuito fitness all’interno dei Giardini Tommaso Reggio (di Alessandro Ghirri e Federico Aime), del giardino con giochi previsto nella frazione di Calvo (in memoria di Claudio Mingherlino, promosso da Concetta Pirrottina) e quello relativo alla valorizzazione e la riqualificazione – con segnaletica e arredi vari – del sentiero d’accesso al Santuario della Madonna delle virtù di San Secondo, (Comitato di quartiere) – si ripete l’iniziativa anche quest’anno.

“Il bilancio partecipativo l’anno scorso ha riscosso un incredibile consenso: con la sua diffusione abbiamo contribuito a smontare l’idea che il bilancio fosse un documento complesso, rinforzando il rapporto diretto tra cittadini e amministrazione locale e riportando la cosa pubblica al centro dell’interesse della cittadinanza. Giovedì prossimo l’appuntamento è aperto a tutti e spero di rivivere lo stesso entusiasmo già riscontrato un anno fa: ricordo che ogni ventimigliese, come singolo o come parte di un’associazione, può proporre un progetto per arricchire la nostra città, il quale sarà soggetto a voto popolare” ha dichiarato il Sindaco Enrico Ioculano.

Leggi anche:  Bordighera tra i Comuni "ricicloni" della Liguria, differenziata al 71,68 per cento

“Contribuire a formare il bilancio del proprio Comune aiuta a diventare cittadini consapevoli: è un’ottima occasione per incidere attivamente sulla nostra città. Abbiamo ascoltato i suggerimenti di coloro che hanno partecipato e abbiamo apportato lievi cambiamenti e miglioramenti al regolamento: non resta che venire all’incontro pubblico e scoprire le novità dell’edizione 2018” ha dichiarato l’Assessore al Bilancio Franco Faraldi.