Il Consiglio comunale di Sanremo ha approvato, all’unanimità, le linee guida della nuova convenzione quadriennale 2018-2021 con la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.

La novità più importante riguarda l’aumento contributivo di trecentomila euro all’anno per i prossimi quattro anni, con il finanziamento del Comune che passa da 800mila a 1,1 milioni di euro.

Ma non è tutto. Entro la fine dell’anno, il Comune aumenterà di altri centomila euro, portando a novecentomila euro, il contributo del 2017.

Per pareggiare i conti, tuttavia, è stato approvato anche il piano operativo dei tagli sullo stipendio per i trentotto dipendenti, così ripartiti: 2018 (15 per cento); 2019 (12,5 per cento); 2020 (10 per cento). Si tornerà allo stipendio originario, nel 2021. Nel bilancio della Sinfonica si aggiungono pure altri 200mila euro derivanti dalla transazione di una vertenza contributiva con il Comune risalente al 2006.