Oltre trecento persone, tra cui una rappresentativa della Giunta regionale ligure e degli amministratori imperiesi, ha assistito stamani alla prima convention del “Gruppo dei 100”, il think tank, di Sanremo, che si è riunito al cinema teatro “Centrale”, di via Matteotti, per presentare il primo risultato dei laboratori di idee, con i dieci capi progetto che hanno illustrato, settore per settore, la propria ricetta finalizzata al rilancio della città dei Fiori.

Presenti, nelle prime file, gli assessori regionali: Marco Scajola, Gianni Berrino e Sonia Viale; il sindaco di Bordighera Giacomo Pallanca e altri politici ed ex amministratori locali. In posizione più defilata anche il designato candidato sindaco di Imperia del “Modello Toti”, l’architetto Luca Lanteri.

“Sostenibilità, ambiente, cultura e turismo, sono i driver del nostro pensiero, ma è necessario che questi progetti vengano declinati in operazioni concrete, se vogliamo davvero aspirare al rilancio di Sanremo – ha affermato il portavoce del Gruppo, Sergio Tommasini -. Siamo partiti pochi mesi fa con l’organizzazione dei laboratori e quella di oggi è stata la sintesi di un lavoro preliminare. Sono stati affrontati diversi temi: dalla sanità, all’ambiente, al turismo, alla cultura”.

Il “Gruppo dei 100” nasce l’8 giugno del 2017, durante una cena, alla presenza dei futuri membri del direttorio, oltre a Tommasini, anche gli avvocati Alessandro Mager e Antonio Bissolotti (ex assessore al Turismo di Sanremo) e gli ingegneri Enrico Ingenito e Gianni Rolando.

Leggi anche:  Il Gruppo dei 100 esce allo scoperto: "Alle elezioni appoggiamo il centro destra"

“Oggi siamo più di trecento – ancora Tommasini -. Il 21 giugno, ci incontreremo per un apericena alla Canottieri Sanremo, con una festa dal titolo ‘Sogno di una notte di inizio estate’ e in autunno proseguire con i lavori dei laboratori”.

Per Enrico Ingenito: “Il futuro di questa città lo vediamo con grande entusiasmo. I nostri dieci gruppi hanno svolto un lavoro eccellente, dimostrando che pur essendo una città complessa, Sanremo ha delle risorse incredibili ed è su queste che dobbiamo puntare per rendere la nostra città inclusiva e attraente”.

LA VIDEO INTERVISTA A SERGIO TOMMASINI

LA VIDEO INTERVISTA A ENRICO INGENITO