Emergenza sanitaria in Liguria: duro attacco del PD alla giunta

“Il giudizio è unanime – dichiarano Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria, Sergio Rossetti, Valter Ferrando e Giovanni Lunardon, consiglieri Pd in Regione Liguria – la Giunta Toti sull’emergenza influenza non è stata all’altezza. L’onnipresente Toti è scomparso e ha lasciato alla Lega l’onore dell’insuccesso”.

“Siamo preoccupati per il ponte dell’Epifania”

“Noi, il PD – continuano i coniglieri – siamo preoccupati che non si ripeta il caos anche per l’imminente ponte dell’Epifania e riteniamo doveroso metterci a completa disposizione per dare il nostro contributo in termini di proposte, al fine di evitare nuove criticità. Chiediamo a Matteo Rosso, che con la Giunta di centrosinistra monitorava con attenzione i pronto soccorso e ora è silenziosissimo, di convocare al più presto la commissione, anche domattina, in modo da affrontare efficacemente la situazione”.

“Serve una proposta organizzativa forte”

Inoltre – continuano -, chiediamo di considerare una proposta organizzativa forte visto che il piano dei posti letti aggiuntivi è in colpevole ritardo, come la possibilità di gestire il decorso influenzale (dopo la visita) attraverso il coinvolgimento degli enti accreditati, attrezzati di tutto l’occorrente.  Infine, si possono avanzare anche osservazioni a monte delle necessità immediate. Risulta infatti che la Liguria, regione più vecchia d’Italia, sia quasi l’ultima per le vaccinazioni della popolazione over 65. Una maggiore e più mirata opera di sensibilizzazione nei mesi precedenti – concludono -, avrebbe forse potuto diminuire i casi di influenza da trattare al pronto soccorso”.

Leggi QUI le altre notizie de La Riviera.it