Entrambi i punti sono stati proposti dal M5S. “Siamo molti contenti che  siano passati all’unanimità i due Odg presentati in Consiglio Comunale dal M5S e che ci sia stata la più ampia condivisione”.

Piano antenne per la salute

Il primo Odg era la richiesta di un piano antenne a tutela della salute. Il sindaco e la giunta comunale dovranno quindi mappare in modo dettagliato le antenne di telefonia mobile già installate e di prossima installazione sul territorio del Comune. Inoltre, dovrà aggiornare nel tempo ogni singola variazione ed effettuare monitoraggi di campi elettromagnetici.

La localizzazione delle antenne dovrà infatti tenere conto dell’impatto sulla popolazione, cercando quindi di minimizzare i danni, prediligendo siti di proprietà comunale. Inoltre, la giunta valuterà se destinare risultanti risorse economiche a interventi di controllo e risanamento ambientale.

Ancora, il Consiglio si impegnerà di chiedere ogni anno ai gestori un programma di copertura. Oltre, a uno studio sui valori elettromagnetici, per tutelare al meglio la salute pubblica e il paesaggio. Attenzione anche alla possibilità di utilizzare un sistema alternativo che sfrutti la fibra ottica.

Cimitero per animali di affezione

Il secondo odg proponeva l’istituzione di un cimitero per animali di affezione nel Comune di Sanremo.

“C’è sempre maggiore sensibilità nei confronti degli animali da compagnia che svolgono sicuramente una funzione sociale e anche terapeutica. Compagni insostituibili di gioco per bimbi, di compagnia per anziani o persone sole, di pet therapy per chi vive un momento di grande difficoltà” è la motivazione espressa dal M5S.

Leggi anche:  I dati definitivi del comune di Imperia

“Sovente il legame che si consolida negli anni fra persone ed animali è profondo sul piano emotivo, tanto che il distacco causato dalla loro morte suscita il desiderio di offrire una sepoltura dignitosa al corpo dell’amico a quattro zampe. Nel Comune di Sanremo non risulta esistere un’ idonea struttura ossia un apposito cimitero dove poter inumare il proprio animale”.

Questo O.d.G. impegna il Sindaco e la Giunta a mettere in atto la Legge Regionale 22 dicembre 2015 n. 22 istitutiva dei cimiteri per animali d’affezione, individuando un luogo idoneo, coinvolgendo le locali associazioni di volontariato che operano in difesa degli animali domestici per dare concretezza al progetto.