Il dato nazionale del partito al di sotto delle attese: solso una ventina i seggi a Fdi

Solo un miracolo può portare Chicco Iacobucci alla Camera

Per Chicco Iacobucci, candidato nel collegio  uninominale per la Camera dei deputati con Fratelli d’Italia  l’elezione è una chimera. Troppo basso il risultato nazionale di Fratelli d’Italia, poco più del 4%, che consentiranno al partito di Giorgia Meloni di portare alla Camera non più di una ventina di parlamentari. “E almeno quindici saranno i big del partito che negli accordi interni al centro destra sono stati messi nei collegi sicuri. Restano 4-5 seggi da assegnare con il proporzionale, ma per me sarà difficile”. Iacobucci è soddisfatto del suo risultato, comunque ampiamente sopra la media nazionale: “A Sanremo abbiamo preso circa il 6,5 per cento, a Bordighera e circondario, nelle mie zone anche l’8,5%. In alcuni paesi dell’entroterra anche il 10-12%. Purtroppo nel resto della Liguria (3,8%) non siamo andati molto bene, come del resto a livello nazionale: bastava fare il 5/5,5% per prendere il doppio dei parlamentari. Ma abbiamo gettato le basi per il futuro. Il prossimo anno ci sono le amministrative. E questa è una buona base di partenza”.

Massimiliano Chicco Iacobucci con Gianni Berrino