Il Comune di San Bartolomeo al Mare contribuisce anche quest’anno all’attività formativa di educazione alla sicurezza “Safety School”, rivolta ai ragazzi delle Scuole medie: “In Italia – spiega Maria Giacinta Neglia, vice Sindaco e Assessore ai Servizi sociali di San Bartolomeo al Mare – è di recente approvazione la legge sul cyberbullismo voluta dall’On. Elena Ferrara volta ad arginare questo fenomeno purtroppo in costante aumento. Da sola, però, questa legge non basta ed è quindi indispensabile sensibilizzare, informare, formare e aggiornare i ragazzi sulle conseguenze dei loro comportamenti errati sui social media e in genere negli attuali sistemi di comunicazione”.

Safety school, lezioni in diversi gli ambiti

La formazione per la sicurezza durante la navigazione in Internet è dedicata ai ragazzi delle terze, mentre i ragazzi delle prime, con la Croce d’Oro di Cervo, possono apprendere specifiche conoscenze circa i comportamenti da tenere o da evitare in caso di emergenza per agevolare i soccorsi, e quelli delle seconde, grazie ai volontari della Protezione Civile, imparano a comportarsi in caso di emergenze dovute a calamità naturali (alluvioni, terremoti, incendi).

Il progetto è coordinato dalla Prof.ssa Cecilia Di Quirico (Scuola secondaria di San Bartolomeo al Mare, facente parte dell’Istituto Comprensivo Statale di Diano Marina).

Leggi anche:  Dalla Regione 800mila euro per valorizzare IGP, DOP e biologico

Insieme ai ragazzi delle terze, oltre alle tematiche della sicurezza della navigazione in Internet e della prevenzione del cyberbullismo, si parlerà anche di altri importanti argomenti, come il rispetto di sé e degli altri nella sfera delle relazioni sociali.

Queste due attività vengono svolte dalla Associazione Mani Colorate di Imperia (presidente Piero Baldovino e vice presidente Marco Canavese) realtà consolidata che svolge attività di prevenzione circa i rischi dei minori online, attiva da ormai una decina d’anni in Liguria e in Piemonte, che mette a disposizione propri consulenti. Nello specifico Mauro Ozenda, consulente ed esperto di sicurezza dei minori in rete, autore insieme a Laura Bissolotti del libro Sicuri in Rete (Hoepli editore) e a Rosa Rita Formica della fiaba “Un computer dal cuore saggio” (Edigiò editore). Incontrando i ragazzi a scuola in varie sessioni formative, Ozenda ha affrontato temi quali la sicurezza dei ragazzi e del computer, i comportamenti online, social network e chat, diritti d’autore, personal reputation, cyberbullismo e tutela della privacy.