Sabato 10 febbraio il sesto e penultimo appuntamento della rassegna di incontri d’autore “È Tempo di Libri”.

È Tempo di Libri a Ospedaletti

L’appuntamento con “è Tempo di Libri” è alle ore 16 presso la Biblioteca Civica di c.so Regina Margherita 1.

Sabato prossimo l’atteso e prestigioso ospite sarà Giuseppe Conte con il suo nuovissimo romanzo “Sesso e apocalisse a Istanbul” (Giunti Editore). L’incontro d’autore sarà ulteriormente arricchito dalla presenza e dall’accompagnamento di musica jazz, grande passione dello scrittore ligure. L’intrattenimento sarà garantito dal duo formato da Adriano Ghirardo alla chitarra e Giovanni Di Martino al pianoforte.

Nel nuovo libro di Conte la trasgressione dell’eros s’intreccia con la guerra dell’Isis facendo irrompere l’attualità e mostrare le contraddizioni del nostro tempo.

Prima “semplice” professore di scuola, poi traduttore e assiduo viaggiatore, Giuseppe Conte è da sempre uno degli scrittori italiani più apprezzati e attesi per le sue pubblicazioni. Grande amante e conoscitore del mondo arabo, da tempo si confronta con il pensiero dell’Oriente e dell’Islam, tanto da decidere di scriverne il suo nuovissimo libro ambientandolo a Istanbul, città non solo simbolo, ma soprattutto anello di congiunzione tra Europa e Asia, luogo di incontro di culture, religioni antiche e differenti, contraddizioni.

Leggi anche:  Decapitata la statua del Cristo, la testa gettata tra le palme a Ospedaletti

Ne è prova concreta e testimonianza l’avvertenza che lo stesso Conte fa al lettore quando lo avverte che «Io è un altro: chi ha scritto questo romanzo è un altro rispetto a me che lo firmo. Per un patto tra me e lui, non posso svelare la sua identità, né la ragione per cui ha voluto affidare a me le sue pagine, e mi ha chiesto di tradurle e pubblicarle a mio nome».

“È Tempo di Libri” si concluderà sabato 24 Febbraio con un altro grande nome, Marco Buticchi e il suo ultimissimo “La luce dell’imperatore” per Longanesi editore.

In tutte le occasioni l’ingresso sarà libero e gratuito.

Con il patrocinio del locale Assessorato alla Cultura nella persona del suo reggente Umberto Germinale, in collaborazione con l’Associazione Culturale “LIBER theatrum” e il supporto logistico della sezione Intemelia dell’Università della Terza Età e della libreria Casella di Ventimiglia, gli incontri sono curati e condotti da Diego Marangon.