Un minorenne imperiese, con a carico un precedente per rapina in concorso, che ieri ha tentato di violentare un’amica, a Imperia, è stato denunciato dalla polizia. Il giovane dovrà rispondere anche di false attestazioni delle proprie generalità.

Tutto ha avuto inizio dalla chiamata al 112 di una donna, che ha raccontato di aver visto dal balcone di casa, un giovane che stava aggredendo una ragazza la quale, dopo essere stata spinta a terra, cercava di chiedere aiuto.

La testimone avrebbe poi gridato al ragazzino di fermarsi e, dopo aver allertato le forze dell’ordine, è scesa in strada per soccorrere la ragazza, mentre l’aggressore è fuggito.

Secondo la ricostruzione dei fatti, ad aver abusato della giovane sarebbe stato un suo amico che, con la scusa di accompagnarla a casa, l’avrebbe condotta in un vicolo cieco per costringerla ad eseguire una pratica sessuale.

Al rifiuto, l’avrebbe aggredita, gettandola al suolo. Dopo averle coperto la bocca con la mano, inoltre, l’avrebbe schiaffeggiata, tirandole i capelli nel tentativo di trattenerla.