Un uomo di 66 anni, con problemi psichici, è morto, la scorsa notte, a Sanremo, in condizioni ancora misteriose, ma probabilmente dopo essere scivolato dal terrazzo della propria abitazione, situata al secondo piano di una palazzina di via Privata Serenella, restando incastrato tra il muro dell’edificio e l’impalcatura che era stata montata in vista di alcuni interventi sulla facciata.

Sono stati alcuni vicini, stamani, ad accorgersi del corpo, ancora incastrato, ma all’arrivo dei carabinieri, il cadavere si è staccato finendo al piano inferiore della stessa impalcatura.

Resta imprecisata la dinamica dell’accaduto. Si ritiene, tuttavia, che l’uomo sia uscito sul terrazzo, probabilmente per problemi legati al proprio stato di salute e potrebbe essere scivolato per la scarsa visibilità notturna oppure perchè sotto effetto di farmaci.

La morte potrebbe essere stata provocata dallo schiacciamento del torace, unitamente al freddo della notte. Un mese e mezzo fa circa, l’uomo era stato sottoposto a ricovero sanitario coatto.