Un tossicodipendente genovese di 19 anni, abitante a Imperia, che in preda a una crisi di astinenza aveva rotto un finestrino divisorio su un autobus della Riviera Trasporti, è stato denunciato, ieri, dalla polizia, per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

E’ stato l’autista a lanciare l’allarme, dopo aver sentito un rumore di vetri in frantumi provenire dalla parte posteriore del mezzo.

Al loro arrivo, gli agenti hanno trovato in fondo all’autobus: quattro ragazzi, uno dei quali (il diciannovenne) con precedenti per danneggiamento, furto e violazione di domicilio, ha ammesso i propri addebiti, riferendo di aver rotto il vetro in un
momentaneo di euforia dettato dall’astinenza da sostanze stupefacenti.

E’, poi, stato appurato che il giovane, in cura presso il locale Sert è in attesa di essere collocato presso una comunità di recupero per tossicodipendenti.