Una giovane donna bulgara, senza fissa dimora, è stata vittima di una tentata violenza sessuale, la scorsa notte, a Ventimiglia, ad opera di uno straniero, che dopo aver cercato di rapinarla del tablet, che aveva nello zaino, ha provato sfilarle i pantaloni. E’ accaduto, verso le 2.30, nel centralissimo vico San Nicola, dove la giovane si stava accingendo a trascorrere la notte.

L’uomo è riuscito a toglierle i pantaloni ed era in procinto di violentarla, ma le sue grida hanno richiamato l’attenzione degli abitanti che si sono affacciati dalla finestra, mettendo in fuga il malvivente.

Un cittadino ha provato a inseguirlo per qualche centinaio di metri, fino a via Hanbury, nei pressi della stazione, ma quest’ultimo è riuscito a scappare.

Sul caso stanno indagando i carabinieri della locale compagnia, che stanno cercando di identificare lo straniero dal circuito di video-sorveglianza cittadino. Alla giovane, portata al pronto soccorso, è stata diagnosticata un cervicalgia post traumatica, dovuta all’aggressione. Alcuni testimoni hanno già fornito l’identikit dell’uomo.

Leggi anche:  Incendio di sterpaglie a La Mortola, forse scappato di mano

Nella foto, il luogo della tentata rapina