Una tonnellata e mezzo circa di hascisc, diretta in Italia, è stata sequestrata dai doganieri francesi di Mentone, al casello di Antibes dell’A8.

Lo stupefacente, del valore commerciale al dettaglio di circa 4,5 milioni di euro viaggiava su un semi-rimorchio immatricolato in Spagna, dentro un sottofondo. Si tratta del più grosso sequestro di hascisc nelle Alpi Marittime, nell’ultimo decennio.