Questa mattina al cimitero di Oneglia, si è tenuta una manifestazione in ricordo di Alessandro Natta a cento anni dalla sua nascita. Su La Riviera in edicola questa settimana, un servizio dedicato al leader Pci con un’intervista inedita alla nipote Franca, sua segretaria.

Cento anni dalla nascita di Natta

Alla cerimonia al cimitero di Oneglia erano presenti i ministri Orlando e Pinotti. Oltre a loro, l’assessore genovese Mario Margini, ex segretario regionale, che ha ricordato Natta con un breve discorso. È intervenuto anche Giovanni Rainisio, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza imperiese. Tra i partecipanti, la senatrice Donatella Albano, il segretario provinciale Pd Pietro Mannoni, Antonio De Bonis, Fabrizio Risso, l’ex senatore Nedo Canetti.

Presenti anche numerosi ex sindacalisti Cgil. I partecipanti hanno ricordato l’ex segretario come una persona riservata, un grande intellettuale e un eccellente latinista.

“Era un ottimo oratore, con un forte rigore morale” ha detto il ministro alla difesa Pinotti. È stata poi letta una lettera scritta da D’Alema, impossibilitato a partecipare alla cerimonia.