E’ morto a 38 anni il giornalista Valerio Venturi

Da qualche anno combatteva contro un tumore

E’ morto ieri all’età di 38 anni Valerio Venturi, noto giornalista di Ospedaletti da un paio d’anni trasferito a Milano. Il giovane giornalista da anni combatteva contro un tumore, aggravatosi sotto Natale. Nonostante il suo trasferimento a Gessate, nel Milanese, lo si poteva incontrare spesso nella città delle rose dove era molto conosciuto e apprezzato,

Lascia la moglie e due figli piccoli

Non in molti sapevano del male che lo affliggeva, ma in tanti hanno avuto modo di conoscerlo e di apprezzarne la correttezza e lo spirito costruttivo. A dicembre Venturi aveva presentato  il suo primo romanzo, “Scheda bianca”. Nonostante le difficoltà, infatti, il giovane ha sempre dato il massimo nella vita personale, professionale, sociale e politica. Lascia la moglie e due figli piccoli.

Una vita piena di successi

Nella sua carriera ha scritto centinaia di articoli, occupandosi di attualità, cronaca, politica, cultura e spettacoli e lifestyle, e ha intervistato premi Nobel e personaggi di primo piano della cultura e della musica. Per la sua attività giornalistica ha ricevuto diversi riconoscimenti.

Leggi anche:  Muore in un incidente Fausto Vignola: il cordoglio di Maurizio Gerini

A Gessate, tra l’altro, era consigliere comunale di opposizione, eletto alle ultime Amministrative con la lista Gessate bene comune. E’ stato anche segretario del circolo locale del Partito democratico.