“Era uno sgombero in programma da diversi mesi, che abbiamo definito in quest’ultime settimane con la Prefettura”. Così il sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, commenta lo sgombero della tendopoli abusiva sul greto del fiume Roja.

“Abbiamo deciso di intervenire, a fronte di una situazione di assoluta illegalità, pericolosa per gli abitanti del quartiere e per chi frequentava il greto. A questo punto ho deciso di firmare l’ordinanza. Ci auguriamo che sia passato il segnale giusto. L’unico punto di riferimento per i migranti deve restare il centro di accoglienza gestito dalla Croce Rossa.

LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO

La pulizia del greto del fiume Roja, organizzata da tempo dall'Amministrazione comunale con Prefettura e Questura, verrà effettuata a partire da oggi sino a venerdì.

Pubblicato da Comune di Ventimiglia su mercoledì 18 aprile 2018