La polizia locale di Dolceacqua ha diramato un avviso con cui chiede l’aiuuto dei cittadini per smascherare una famiglia di “untori” ovvero chi, in più occasioni, ha gettato sacchi di rifiuti domestici nel rio Peitavino, tra “U Fundu” e “I Gumbi”.

“Tali rifiuti – è scritto – contenenti per lo più pannolini, buste di cibo umido per gatti, bottiglie e carte varie, risultano riconducibili, per contenuto, sempre allo stesso nucleo famigliare”. Chiunque avesse informazioni utili può rivolgersi, anche in forma anonima, alla polizia locale.