Il tenente colonnello Andrea Mommo, 50 anni, originario di Torino, è il nuovo comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri. Ha preso il posto di Rinaldo Ventriglia, che si è recentemente congedato.

Sposato, e con due figli, inizia la carriera militare, subito dopo il diploma superiore, nella Marina Militare, per la quale frequenta la scuola sottufficiali.

Nel 1993 vince il concorso per l’Accademia militare di Modena e da lì è un susseguirsi di esperienze operative, a partire dal comando del nucleo operativo di San Severo, a Foggia; per proseguire con la scuola allievi marescialli, di Velletri, della quale comanderà plotone e compagnia. Quindi, si trasferisce a Napoli per comandare il nucleo operativo di Piazza della Carità.

E da lì si sposta a Chioggia, sulla Riviera del Brenta, la terra del bandito Felice Maniero. Quindi, è la volta di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria e successivamente del Comando generale dell’Arma, a Roma, dove entra a far parte dell’ufficio criminalità organizzata.

Si trasferirà, quindi ad Aprilia e al gruppo Tutela Ambientale di Roma. Lunedì scorso ha preso servizio a Imperia.

Leggi anche:  Il benvenuto al nuovo comandante provinciale dei Carabinieri