Gli agenti della Questura di Imperia hanno indagato per “apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento”: Monica Tondelli, titolare del “Bar Bon Caffè, numero 11”, di piazza De Amicis, a Imperia, accusata di aver organizzato la serata di Capodanno, nel proprio locale, senza le previste autorizzazioni.

Era stata la commissione di vigilanza, il 31 dicembre scorso, a negarle il permesso di tenere la serata (oltre certe dimensioni di pubblico) – per motivi legati all’impianto audio e di riscaldamento – che prevedeva l’esibizione di band musicali.

L’avvocato Ramadan Tahiri, che difende l’esercente, dovrà ora verificare l’ordine cronologico dell’iter amministrativo con particolare attenzione alla data in cui la titolare del bar ha chiesto l’accesso della commissione di vigilanza.

Quest’ultima, infatti, avrebbe effettuato il sopralluogo soltanto, alle 18, del 31 dicembre, quando ormai era impossibile disdire la serata per gli impegni presi con gli artisti e col pubblico.