I carabinieri di Ventimiglia hanno arrestato: J.M.W., 45 anni, polacco, dopo l’aggressione a una donna di 55 anni, sabato scorso, al supermercato Carrefour di via Roma. La vicenda è stata chiarita grazie alle testimonianze delle numerose persone presenti all’interno del supermercato.

Le cassiere in particolare, sotto choc per l’accaduto, hanno dettagliatamente riferito di aver notato l’uomo mentre senza alcuna giustificazione oltrepassava la fila, trovandosi insieme alla donna in una delle casse; ma quest’ultima non si è lasciata intimorire dall’aspetto possente e vigoroso dell’uomo, tanto da rimproverargli di avere la precedenza.

Quest’ultimo le ha sferrato una gomitata allo stomaco, scaraventandola di qualche metro e procurandole un violento colpo alla schiena, che ha urtato contro la cassa, e alla testa, battuta rovinosamente a terra.

Lesioni, quelle della donna, guaribili in dodici giorni, per una distrazione del rachide cervicale.

Questa mattina presso il Tribunale di Imperia, in sede di giudizio direttissimo, dopo averne convalidato l’arresto ed accolto la richiesta di patteggiamento, il giudice lo ha condannato ad un anno di reclusione, sospendendo la pena e disponendo il divieto di dimora nella Provincia di Imperia.