Continua da più di un mese la difficile situazione per gli abitanti di Civezza, privi di acqua potabile.

Civezza ancora senz’acqua potabile

Più di un mese fa (LEGGI QUI), il sindaco di Civezza Giuseppe Ricca aveva emesso un’ordinanza in cui dichiarava la non potabilità dell’acqua, invitando quindi a utilizzarla solo per scopi igienici e non alimentari. Il problema derivava da una riparazione all’acquedotto, danneggiatosi in seguito al maltempo, che aveva provocato un innalzamento, oltre i valori consentiti, del cloro.

L’ordinanza, in accordo con l’ASL che ha rilevato i valori fuori norma, sarebbe stata ritirata non appena la situazione fosse tornata alla normalità. Peccato che sia passato più di un mese. Il disagio è ovviamente molto forte per i cittadini privati, ma soprattutto per i due ristoranti e negozi che necessitano di quantità maggiori di acqua. Come riportato da Secolo XIX e La Stampa, gli abitanti vanno avanti con bottiglioni e secchi. Un’ulteriore preoccupazione, è che la situazione non ritorni alla normalità per le vacanze di Pasqua, periodo in cui Civezza si anima di turisti. Si tratterebbe di un bel danno per il paese.

Leggi anche:  Mancato ritiro della patente al marito dell'ex procuratore, condannato il colonnello Zarbano

Non è ancora prevista nessuna data di ripristino, nonostante le lettere di diffida e le sollecitazioni del Comune.