Un blitz è scattato, stamani, su input dell’Aiga, all’interno di uno stabilimento balneare di Ventimiglia, per il quale si ipotizza lo scarico sul litorale della cucina e dei bagni.

Nel corso dell’intervento sono stati pure scoperti alcuni giacigli, in uno scantinato, per i quali si sta cercando di verificare l’utilizzo. I controlli sono stati effettuati dalla Capitaneria di Porto, con l’Asl, l’Aiga e la polizia municipale.

Al termine è stato chiesto al sindaco Enrico Ioculano di emettere un’ordinanza per la chiusura dello stabilimento, finché non sarà effettuato l’allaccio alla fognatura e la riapertura dell’attività subordinata a un ulteriore accertamento.