Bambino corre nella notte alla Croce Rossa con la sorellina in braccio e la salva

La bambina, ora ricoverata al Borea, era stata colta da una crisi epilettica

Una bella storia quella raccontata su La Stampa di oggi. Un bambino di undici anni ha salvato la sorellina colta da crisi epilettica portandola in braccio, in piena notte,alla sede della Croce Rossa. I fatti si sono consumati in un’abitazione di Via Volta. La piccola inizia a respirare male, la mamma chiama il 112 ma, nel frattempo, il fratellino si accorge che la situazione sta peggiorando e così, senza esitare, prende in braccia la piccola e, da solo, corre verso la sede della Croce Rossa di Villa Zirio e la consegna ai militi che, dopo un massaggio cardiaco, la trasportano al pronto soccorso del Borea dove nel frattempo era giunta la mamma, visibilmente sotto choc.

La bambina ora è ricoverata nel reparto di pediatria del Borea sotto stretta sorveglianza del fratello a cui deve la vita.