Vicenda Istituto Sant’Anna: la gioia delle Misericordie liguri

“Siamo vicini ai genitori e agli insegnanti  e auspichiamo che tutto ciò sia di ausilio per il futuro dell’Istituto Sant’Anna”

Le Misericordie Liguri e locali, che ad oggi si sono interessate assiduamente alla vicenda dell’Istituto Sant’Anna con il conforto e sostegno della Confederazione Nazionale Misericordie d’Italia, gioiscono dinnanzi alla decisione assunta dalla Madre Superiore della Congregazione delle Suore della Carità, Suor Nunzia, di proseguire l’attività scolastica per l’anno 2018-2019 augurandosi che la predetta decisione possa finalmente riportare la necessaria  serenità e tranquillità fra le famiglie degli alunni e nel corpo docente.

“Sicuramente l’intervento delle Misericordie, ha contribuito al perseguimento del risultato e ribadiamo la nostra piena ed immediata disponibilità a supportare la Congregazione delle Suore nella gestione futura della struttura scolastica Sant’Anna ed in tutte le iniziative che si renderanno necessarie per consentire la prosecuzione della attività scolastica per gli anni futuri nel rispetto delle normative vigenti – scrivono in un comunicano – Restiamo in attesa di un cenno di disponibilità da parte della Madre Superiora Suor Nunzia De Gori per la prosecuzione dei contatti in essere, augurandoci che il patrimonio di valori rappresentato dall’Istituto di Sant’Anna con il suo gruppo docenti e con le famiglie degli studenti, così come quello di ogni altra struttura scolastica cattolica presente sul territorio, possa consolidarsi rappresentando un esempio lodevole per l’ intera nazione .

Leggi anche:  Domani un appuntamento dedicato ai fiori eduli

Siamo dunque vicini ai genitori ed agli insegnanti, auspicando che il nostro interessamento e mobilitazione congiunta sia concretamente di ausilio per il futuro mantenimento in attività del complesso scolastico Sant’Anna di Vallecrosia”