Un goal al 93° minuto mette ko l’Argentina che perde per 1 a 2 contro la Sanremese

Quarta vittoria consecutiva per la Sanremese

Ancora una sconfitta per l’Argentina. In casa contro un’Unione Sanremo alla ricerca della quarta vittoria consecutiva la squadra armese si è dimostrata mai doma e combattiva quanto non mai. Decide una rete nel finale di Scalzi, dopo che l’Argentina aveva più volte sfiorato il vantaggio. Ora, passato questo ciclo infernale di partite durante le quali i rossoneri hanno affrontato gran parte delle prime della classe, testa alle prossime gare con l’obiettivo di raccogliere i primi punti di questa stagione.

CRONACA DELLA PARTITA

12′ Calcio d’angolo dalla sinistra per la Sanremese. Pallone in area, batti e ribatti e il pallone giunge a Gagliardi libero per una rovesciata ma il guardalinee ravvisa un fuorigioco;

16′ Gagliardi, dal limite dell’area, si destreggia bene su Miceli e lascia partire un destro rasoterra che sfiora il palo alla destra di Pronesti;

21′ Lancio lungo dell’Unione Sanremo, Pronesti esce a vuoto lasciando la porta sguarnita. Lo Bosco appoggia in rete con estrema facilità. Non esulta per il suo passato in maglia rossonera;
23′ Anche l’Argentina in avanti: pallone in area e Berni anticipa l’uscita di Gavellotti. Il pallone finisce a Castagna che non riesce ad inquadrare la porta;
30′ Fiuzzi atterra al limite della sua area Gagliardi. Batte la punizione Taddei e Pronesti fa sua la sfera con facilità;
45′ Scalzi, dal limite dell’area, lascia partire un sinistro rasoterra che termina di poco fuori.
50′ Cross di Carletti dalla sinistra. Castagna lascia passare il pallone che giunge così a Miceli. Parte un destro che termina di poco a lato;
57′ Magia sulla sinistra di Carletti che supera due uomini, entra in area e mette al centro un pallone che chiede solo di essere messo dentro. Arriva per primo Berni che di sinistro sigla la rete del pareggio!
60′ Scambio tutto di prima tra Lauria, Scalzi e Lo Bosco che libera quest’ultimo alla conclusione ravvicinata. Si immola Fiuzzi e riesce a deviare il pallone in angolo;
62′ Ancora Carletti in contropiede e ancora dribbling su dribbling ad ubriacare la difesa biancoazzurra. Cross al centro per Miceli che tira e colpisce il palo;
64′ Tiro da fuori area di Gagliardi. Pronesti, seppur con qualche difficoltà e in due tempi, riesce a bloccare il tiro;
82′ Miceli atterra Lauria al limite dell’area. Batte la punizione Scalzi che colpisce la barriera e guadagna un calcio d’angolo. Sugli sviluppi viene liberato Falomi che da due passi appoggia il pallone tra le braccia di Pronesti;
88′ Tiro di Vitiello dal limite dell’area e pallone comodamente tra le braccia di Gavellotti;
90′ Occasionissima per l’Unione Sanremo: Lauria mette al centro un pallone che percorre tutta l’area senza incontrare la deviazione che sarebbe potuta essere decisiva. Sugli sviluppi dell’azione Pronesti si supera neutralizzando una conclusione di Lo Bosco;
91′ Scalzi raccoglie una respinta della difesa dell’Argentina e di sinistro dal limite dell’area trafigge Pronesti.

LE DICHIARAZIONI

Commissione tecnica Argentina: “I ragazzi hanno fatto il massimo e raccolto meno di quanto avrebbero meritato. Viste le prestazioni dispiace essere ancora a 0 punti. Ora il morale è a terra ma bisogna essere bravi a continuare a lavorare perché stiamo costruendo qualcosa di buono e il ciclo durissimo di partite che ha contraddistinto questo inizio di stagione è terminato oggi”.
Direttore Sportivo  Fameli: “Non possiamo che essere soddisfatti. La squadra ha tenuto bene il campo e creato diverse occasioni contro avversari ben più attrezzati. Se fosse entrato il pallone calciato da Miceli, terminato sul palo, ora con tutta probabilità saremmo qui a parlare di un’altra partita. Non dobbiamo disperare e continuare sulla nostra strada”.

Il commento dell’allenatore della Sanremese

C’è molta soddisfazione perché un gol al 90’ è sempre piacevole, ma la partita non è stata soddisfacente perché non si più giocare su un campo così, non si possono fare due o tre passaggi di fila, ma lo sapevamo – ha commentato mister Calabria a fine partita – avevamo fatto bene trovando il vantaggio e sul gol abbiamo fatto un errore, ci hanno castigato all’unica occasione buona. Scalzi ha fatto un gran gol. Per noi è sempre importante vincere, fare punti e rimanere nella parte alta della classifica”.

Grazie al successo odierno la Sanremese sale al terzo posto in classifica in solitaria a quota 13 punti a meno uno dalla coppia di testa formata da Lavagnese e Ponsacco.

Tabellino

ARGENTINA – UNIONE SANREMO 1-2
(20′ Lo Bosco, 57′ Berni, 90′ + 1′ Scalzi)

Leggi anche:  Gli auguri del sindaco Carlo Capacci

ARGENTINA: 1.Pronesti, 2.Sonnini, 3.Fici, 4.Acampora, 5.Mannella, 6.Fiuzzi (c) (A 60′), 7.Berni (dall’87 16.Esposito), 8.Piras, 9.Castagna (dal 73′ 20.Vitiello), 10.Miceli, 11.Carletti (dal 77′ 18.Malafronte). A disp: 12.Trucco, 13.Eugeni, 14.Perpignano, 15.Salvador, 17.Luci, 18.Malafronte, 19.Lanteri. All: commissione tecnica

UNIONE SANREMO: 1.Gavellotti, 2.Barka (A 87′), 4.Bregliano, 5.Cacciatore, 9.Lo Bosco, 10.Lauria, 11.Gagliardi (dall’82’ 25.Falomi), 13.Anzaghi, 16.Taddei, 17.Olivieri, 27.Scalzi. A disp: 22.Reinaudo, 3.Bertora, 6.Castaldo, 7.Colantonio, 14.Monteleone, 19.Scappatura, 24.Tobaldo, 29.Longo. All: Calabria.

DIRETTORE DI GARA: sig. Manuel Berti (Varese)

ASSISTENTI: sig. Fabrizio Giorgi (Legnano) e sig. Matteo Gavazza (Chiavari)