Il sindaco di Imperia Carlo Capacci ha disposto la chiusura al pubblico della piscina Felice Cascione, in quanto permangono al momento rischi per la salute pubblica, così come documentato dalla relazione dell’Asl 3 di Genova, allegata al decreto di sequestro preventivo della piscina, avvenuto il giorno 9 gennaio 2018 ad opera della locale Procura.

In particolare, si ordina alla “Rari Nantes Imperia ’57 Asd”, il gestore dell’impianto, di impedire l’accesso agli utenti e alla collettività pubblica, fino al corretto ripristino delle idonee condizioni igienico-sanitarie e manutentive, che dovranno essere certificate dall’Asl 1 Imperiese.

Il sindaco a breve convocherà la commissione di vigilanza sulla piscina. Ieri la piscina veniva dissequestrata con provvedimento del gip Massimiliano Rainieri.

Leggi (QUI) l’allegato