Riconsegnato il depuratore al Comune di Imperia

Il comune a sua volta lo ha consegnato a Rivieracqua

La Veolia Water Technologies Italia ha riconsegnato in data odierna il depuratore al Comune di Imperia, che a sua volta lo ha consegnato a Rivieracqua, sulla base dell’ordinanza firmata lo scorso 15 dicembre.

L’impianto di depurazione viene quindi ufficialmente preso in carico dalla società consortile, che provvederà quanto prima a richiedere la voltura e l’ampliamento delle autorizzazioni ambientali, in modo da poter procedere finalmente al collettamento del Dianese.

Alla riunione, tenutasi questa mattina, non era presente il Sindaco Carlo Capacci, a Roma per la firma del finanziamento di 18 milioni di euro, che avrà luogo a Palazzo Chigi. Ha quindi firmato la presa in consegna e il successivo ritrasferimento il vice Sindaco Guido Abbo, che commenta: “il passo compiuto è molto importante: finalmente si da avvio alla gestione comprensoriale dell’impianto e Rivieracqua, pur con le criticità attuali, è l’unico soggetto legittimato avente tutte le competenze tecniche necessarie. Auspico che sia il primo passo compiuto verso una normalizzazione della situazione; ringrazio la società ed il nuovo CdA per la collaborazione prestata in un momento di massima emergenza e spero che nei prossimi mesi si possano sciogliere altri nodi, creando le basi per portare finalmente a regime la società su tutto l’AATO”