Presentato questa mattina il nuovo regolamento sulla sicurezza urbana a Sanremo. Dovrà essere approvato nel prossimo Consiglio comunale, probabilmente in data 10 aprile.

Il nuovo regolamento sulla sicurezza a Sanremo

Tra le misure previste dal Decreto Minniti, vi sono anche i cosiddetti DASPO Urbano, che consentono l’allontanamento dei soggetti considerati pericolosi o lesivi della sicurezza urbana. Il Comune di Sanremo applicherà questa misura verso tutta una serie di comportamenti, per i quali è anche prevista una sanzione pecuniaria dai 100 ai 300 euro.

I casi in cui può essere applicato il Daspo:

  • venditore abusivo
  • ubriachezza
  • atti contrari alla pubblica decenza
  • parcheggiatore abusivo

Il Daspo potrà quindi essere applicato contro chi imbratta o danneggia monumenti, ma anche contro getta rifiuti di ogni genere (mozziconi di sigaretta compresi) per terra. Rientra chiaramente nella disposizione il divieto di prostituzione: il Daspo verrà anche applicato a chi, per richiedere informazioni circa le prestazioni sessuali, intralcia il traffico.

“Il problema che avvertiamo con più urgenza è la mancanza di personale. Anche se c’è sempre stata da parte di tutti la massima collaborazione” ha spiegato il sindaco. “Vogliamo essere più incisivi nelle zone dove sappiamo esserci individui molesti”.

Leggi anche:  Junker: l'app che aiuta a differenziare i rifiuti

Il sindaco ha anche comunicato l’impegno di assumere sei agenti di polizia municipale a tempo indeterminato entro settembre. Durante l’estate, invece, verranno assunti temporaneamente otto stagionali.

Altre cinque telecamere verranno installate a breve in zone considerate strategiche.