Lo chef Roberto Rollino è ospite questa sera a “Cuochi d’Italia”, il programma in onda su TV8 dedicato alla cucina regionale.

Lo chef Roberto Rollino a Cuochi d’Italia

Roberto Rollino è questa sera ospite del programma di cucina “Cuochi d’Italia” in onda su TV8 e condotto da Alessandro Borghese. In ogni puntata, due chef si sfidano rappresentando la propria regione di appartenenza. Devono affrontare due sfide, dedicate alle due differenze cucine portate in gara. A giudicare i loro piatti, gli chef Gennaro Esposito e Cristiano Tomei: chi totalizza il punteggio più alto nelle due prove, vince la puntata e accede alla sfida successiva.

La prima sfida

Lo sfidante, Salvatore dalla Calabria, ha proposto per primo le sue tre ricette regionali.

Rollino poteva scegliere tra cavatelli con broccoli e peperoncino, polpette di ricotta al sugo e il cappello del prete. Ha scelto i cavatelli. “È un piatto vegetale, simile alla cucina della nostra Liguria dove le verdure sono molto utilizzate” ha spiegato. “In più amo il peperoncino. Cerco di seguire la ricetta, ma aggiungerò un elemento contemporaneo: una crema di broccoli”.

Roberto ha iniziato relativamente tardi, a 33 anni, la sua carriera di chef. Prima suonava in un gruppo “i belli fulminati nel bosco”, noto per suonare sul palco indossando il frac con i bermuda. “Nel frattempo abbiamo aperto un ristorante, con l’idea di gestire un locale dove mangiare qualcosa e ascoltare un po’ di musica. L’amico con cui l’avevo aperto ha però trovato un altro lavoro dopo poco tempo e mi sono ritrovato da solo”. Da quel momento, la cucina è diventata la sua grande passione e il suo lavoro principale.

Leggi anche:  Amilcare Rambaldi tra gli studenti eccellenti del Colombo

“È un piatto purtroppo con poca spinta” è il commento dello chef Tomei che gli ha dato 4 di votazione. Secondo chef Esposito l’acciuga era poco presente e la forma del cavatello poco convincente. Anche Esposito ha dato 4 al nostro Rollino. Il suo sfidante ha totalizzato invece 10 punti.

La seconda sfida

Per la seconda sfida tocca a Rollino proporre tre ricette regionali. Rollino ha portato i pansotti alla salsa di noci, le piccagge al pesto e il cappon magro. Senz’altro tre capisaldi della cucina ligure.

Lo sfidante Salvatore ha scelto i pansotti, un piatto tecnicamente difficoltoso, se si desidera rispettare la vera tradizione.

“Hai tirato la pasta come si fa in Liguria. L’ho annusato e ho sentito la Liguria, hai avuto molte accortezze nella preparazione” ha commentato Tomei, votando 8 il piatto dello chef di San Bartolomeo al Mare.

“Ho apprezzato questa tua presa di conoscenza e responsabilità nei confronti della tua terra” ha invece detto Esposito, dando 7 al piatto di Rollino.

Il giudizio finale

Ed è proprio lo chef Roberto Rollino il vincitore della sfida! La Liguria ha battuto la Calabria di Salvatore 23 a 19. I pansotti di Salvatore non hanno infatti convinto i due giudici, che hanno ritenuto il piatto di Rollino decisamente superiore. Lo chef ligure accederà al secondo turno, continuando a rappresentare la sua regione nel programma in onda su TV8.