La scuola di San Pietro festeggia la fine della scuola alla Residenza Franchiolo

A organizzare il tutto il direttore Stefano Faraldi

Dire “festa” appare riduttivo pensando all’evento che ieri si è svolto alla Residenza B. Franchiolo e che ha visto partecipazione ed entusiasmato tutti: bambini, genitori, maestre, ospiti, parenti e tutto il personale .

Il Direttore della Residenza Stefano Faraldi, che, come sempre, manifesta una passione per tutti gli eventi che vedono coinvolti i bambini e i suoi ospiti, ha avuto l’ idea di organizzare per la Scuola Primaria di San Pietro una festa di fine anno scolastico a dire poco sbalorditiva.

Una mobilitazione di personale mai vista prima, che ha trovato la partecipazione di tutto lo Staff della Residenza alla programmazione e realizzazione dei vari giochi: la gara delle patate, la caccia al tesoro, la scatola delle sorprese, l’albero delle mollette, i giochi sensoriali, la Pentolaccia ed infine il karaoke a squadre con i nonnini che si divertivano a fare i giurati e votare con le loro palettine le esibizioni più simpatiche.

Tutto il personale, con una professionalità senza pari e sotto la supervisione (ma soprattutto la guida) del Direttore Faraldi ha seguito la sfida tra le squadre dei bambini (in tutto circa una settantina) divise per colori, e ognuna distinta con la specifica coccarda del “pirata guida” il cui nome era riportato sulle magliette che Anni Azzurri ha regalato a tutti gli scolari che tra musica, tifo e tanta allegria hanno affrontato i vari giochi.

Anche i genitori e le maestre sono stati coinvolti e hanno tifato per i loro bambini esibendosi in varie prove, come ad esempio cantare con il karaoke di Luca , Alessia, Renato e della piccola Federica che con grande professionalità e simpatia hanno coinvolto i partecipanti con le musiche del passato e del presente.

Un’ atmosfera che ha lasciato tutti sorpresi; i bambini pur nel loro entusiasmo e con la loro innata vitalità si sono comportati con educazione e sportività, sicuramente frutto del buon lavoro svolto dalle maestre e dai genitori.

In generale l’evento ha avuto un organizzazione davvero ottimale: ogni bambino ha ricevuto dal Direttore come regalo una borsa di Anni Azzurri contenente piccoli doni e alle maestre é stato offerto in dono un carinissimo bouquet di fiori come ringraziamento per il lavoro svolto durante l’anno.

Dopo il momento della merenda (un delizioso mix di dolce, salato e frutta) preparata ad arte per tutti i presenti, ha preso la parola la fiduciaria della Scuola, Scolesi Giuseppina, che ha espresso il pensiero di tutte le colleghe dicendo di essersi sentite in famiglia, ringraziando il Direttore per la sua sensibilità e per l’ottima organizzazione …semplicemente fantastico il pomeriggio trascorso insieme. Impossibile, infatti, non fare i complimenti al Direttore Stefano Faraldi, che anche questa volta è riuscito a fare contenti tutti riunendo con entusiasmo il passato ed il futuro, grandi e piccini, giovani e nonnini ed é stato nuovamente bellissimo vederli insieme: questa é vita!

Leggi anche:  Precedenza bus in via Asquasciati: il ringraziamento del sindacato USB

Poi a preso la parola il Direttore“Sono molto soddisfatto per la riuscita di questa manifestazione a cui tenevo davvero tantissimo. Amo molto i bambini e so quanto sia gradita la loro presenza ai miei “nonni” che ho visto e vedo commossi e felici. Ho voluto dare a questi piccoli una festa che fosse un grandioso modo di terminare l’anno scolastico e credo di esserci riuscito perché ho visto tutti davvero contenti! Spero di poter ripetere anche l’anno prossimo questa bellissima esperienza con tutti voi, vi ringrazio di cuore per la partecipazione e le belle sensazioni che un evento così mi lascerà per sempre. Ringrazio inoltre tutto il mio Staff che, come sempre, mi segue e supporta nelle mie “pazze” idee e ribadisco quello che é e sarà sempre il mio impegno, cioé avere le due Residenze sempre aperte a progetti e interazione col territorio che sono per noi davvero una grande risorsa e un continuo arricchimento umano e professionale. Colgo inoltre l’occasione per rinnovare i miei auguri di buona estate e buone vacanze a tutti i bimbi, alle maestre e a tutti i genitori!”

Hanno concluso il giro dei ringraziamenti due ospiti della Residenza: C.L. e M.L. , che hanno voluto rivolgersi al Direttore con queste belle parole: grazie per quello che fa per noi giornalmente, le vogliamo bene! Ci fa vivere grandi emozioni tutti i giorni!

Che dire: ancora alle 20 di sera la Residenza B. Franchiolo era immersa nel brillio dei colori di più di 300 palloncini e ghirlande appesi in giardino, lungo le scale e ai balconi e il quartiere di San Martino era pieno di bambini in festa che mano nella mano con la mamma o il papà facevano ritorno alle proprie case vestiti con le magliette di Anni Azzurri: un turbinio di colori nel cielo azzurro!