Si intitola “Fenomenologia del calcio moderno” il nuovo libro del giornalista e scrittore sanremese Romano Lupi.

Un nuovo libro sul calcio del giornalista sanremese Romano Lupi

Dallo scorso 1° febbraio è uscito in tutte le librerie “Fenomenologia del calcio moderno” (Bepress, Lecce, 2018), l’ultimo libro dl giornalista e scrittore sanremese, Romano Lupi. Il volume è reperibile, al costo di 9 euro, in tutte le librerie italiane e su tutti i circuiti di vendita online.

“Ma che cos’è veramente il “calcio moderno”? – si chiede l’autore, da sempre appassionato di calcio e tifosissimo della Juventus – Molti ne parlano ma pochi riescono a definirlo con precisione, a delimitarne i contorni, a stabilirne l’essenza. La maggioranza non riesce ad andare oltre slogan e frasi fatte, abbandonandosi alla nostalgia dei bei tempi andati e di un gioco che non c’è più”.

In questo lavoro Romano Lupi, lasciandosi alle spalle tutta quella retorica nostalgica di chi generalmente critica questa degenerazione del football, cerca di definirlo con precisione, individuandone la nascita e le figure fondamentali che hanno contribuito a farlo sorgere, crescere e consolidare, delineandone così la fenomenologia.

“Esploso con l’avvento della globalizzazione il “calcio moderno” – aggiunge Lupi – si è sempre più sviluppato come uno degli ultimi stadi di quella che Guy Debord, esattamente cinquant’anni fa, ha definito la “società dello spettacolo”.

Leggi anche:  Vespa velutina: il Rotary dona una tuta speciale alla Protezione Civile

Romano Lupi, nato a Sanremo il 6 dicembre 1974, è giornalista pubblicista dal 2005 e scrittore. Laureato in Filosofia (indirizzo etico-politico), Storia (indirizzo contemporaneo) e Dams (laurea triennale) ha al suo attivo diverse collaborazioni con giornali (tra cui La Riviera) e riviste culturali. Tra i suoi libri più venduti: Sanremando tra cronaca e storia (con Franco D’Imporzano, Philobiblon, Ventimiglia, 2004); “Cronache semiserie” (Quaderni Sanremesi, Sanremo, 2007); Futbolstrojka. Il calcio sovietico negli anni della Perestrojka (con Mario Alessandro Curletto, Socialmente, Bologna, 2008 e Fila 37, Roma, 2015); Il calcio sotto le bombe. Storia del Liguria nel campionato di guerra del’44 (Quaderni Sanremesi, Sanremo, 2008); Vittò (Quaderni Sanremesi, Sanremo, 2011 e Odoya, Bologna, 2016); Jašin. Storia di un portiere (con Mario Alessandro Curletto, il melangolo, Genova, 2014); Sanremo tenebra. Cento anni di delitti e misteri nella città del Festival (scritto con Riccardo Mandelli, Philobiblon, Ventimiglia, 2015); Il libro nero del Festival di Sanremo (con Riccardo Mandelli, Odoya, Bologna, 2017).