I raggi ultravioletti distruggono virus e batteri nella piscina di Arma

La piscina aperta da novembre è diventata un fiore all’occhiello della provincia

La società Sport Management gestisce dallo scorso mese di novembre la piscina di Arma di Taggia, struttura che in poco tempo è diventata uno dei fiori all’occhiello tra gli impianti dell’azienda. 

La struttura comunale si affida ad un impianto di filtrazione della ditta Cillichemie con filtri a sabbia atti al trattamento fisico dell’acqua. A supporto di questo sistema di pulizia Sport Management, tramite la ditta Culligan leader nel settore, ha voluto installato nelle piscine di Arma di Taggia un impianto di aiuto disinfezione delle acque balneabili a raggi ultra violetti, al fine di fornire al pubblico un’ulteriore miglioria e per poter garantire la massima qualità dell’acqua. Il principio di funzionamento dei raggi ultravioletti prevede che le lampade UV lavorando a un determinata lunghezza d’onda (rara sulla terra perché normalmente bloccata dall’atmosfera) agiscano creando un effetto mortale su microorganismi patogeni e sui virus, eliminandone così il loro effetto nocivo sugli esseri umani. Grazie a questo trattamento inoltre si debellano definitivamente i sottoprodotti delle reazioni dovute all’azione del Cloro (clorammine).