Circa cento studenti delle scuole primarie di via Veneto e via Roma, a Ventimiglia, accompagnati dai rispettivi insegnanti, hanno sfilato, stamani, in corteo, nell’ambito di una “carrozzata” per l’abbattimento delle barriere architettoniche. “Una città per tutti”, il motto della manifestazione, comparso su alcuni slogan.

Presenti anche una delegazione dell’amministrazione comunale di Ventimiglia, composta dal sindaco Enrico Ioculano, che ha effettuato un breve giro su sedia a rotelle; dal vicesindaco Silvia Sciandra e dal consigliere comunale Federica Leuzzi e una delegazione dell’associazione Spes, con una quindicina di disabili.

Il corteo è partito dalle scuole di via Veneto e dopo aver percorso un tratto di via Roma e di via della Repubblica, ha proseguito fino alla rotonda del Resentello. L’evento è stato organizzato dall’associazione Albintimilium.