Cartelli annunciano fine del divieto di sosta ma la realtà è un’altra

In Corso Imperatrice la pedana di partenza del Rally di Sanremo non  è ancora stata levata rendendo praticamente nullo il termine del divieto di sosta

I cartelli annunciano la fine del divieto di sosta entro la mezzanotte del 14 aprile (quindi di sabato) ma la realtà con cui devono fare i conti gli automobilisti è un’altra. In Corso Imperatrice, infatti la pedana di partenza del Rally di Sanremo non  è ancora stata levata rendendo praticamente nullo il termine del divieto di sosta.

Gli automobilisti infatti non possono ancora parcheggiare lungo la via onde evitare di bloccare il traffico. Purtroppo c’è anche chi prende per buono il cartello e sosta l’automobile creando problemi della viabilità.

Altro disguido è legato al parcheggio di Piazzale Dapporto liberato dagli organizzatori ma con la sbarra del comune ancora alzata. Tutti quindi possono parcheggiare “gratis” con danno economico per le casse comunali